acquistimake-uppinupvintage

Trucco anni 50. Pin-up perfetta in pochi gesti!

trucco anni 50 tutorial

Trucco anni 50: Consigli pronti all’uso per un make up da pin up semplice e di grande effetto!

Hai un evento imminente, una festa a tema, un’uscita con le amiche e vuoi sfoggiare quel bellissimo vestito vintage che hai acquistato e mai messo? Ma non sai come truccarti al meglio… In questo articolo puoi trovare i prodotti per realizzare un trucco anni 50 pin up da urlo!

So che non vuoi perdere tempo, ma spendere il giusto e comprare l’essenziale per un make up anni 50 perfetto.

Ecco alcuni esempi di grandi donne del passato e non solo, che sfoggiano un trucco anni 50 di classe.

Se vuoi essere una vera pin-up, sei arrivata nel posto giusto! 

Cara pinappa, per il tuo trucco anni 50 corri subito al tuo angolo trucco, apri la trousse e guarda dentro. Ti servono solo 5 cose!

pennelli trucco anni 50

Trucco anni 50: 5 MUST-HAVE imprescindibili

  1. Rossetto rosso (dal tono più o meno scuro) mat o idratante purchè non troppo “moderno” (ora ci sono con i glitter e metallici, ma andresti fuori tema rispetto al vero trucco anni 50)
  2. Duo di ombretti: più precisamente un ombretto marrone mat per le ombre sugli occhi e uno sui toni del panna/crema/beige o simili per le zone di luce. Va bene anche con una discreta perlescenza ma senza esagerare!
  3. Mascara per ciglia effetto “cerbiatta”, quindi che sia incurvante ma soprattutto volumizzante.
  4. Eye liner, assolutamente immancabile per il make up anni 50! Ne esistono comodissime versioni a penna che lo rendono subito pronto all’uso ed adatto anche alle inesperte! Per correttezza va detto che all’epoca non esisteva una cosa simile, e si usava la matita nera, ma abbiamo questo prodotto cosi’ comodo e long lasting, quindi perché rinunciare?
  5. Ovviamente questo è un kit di emergenza pin-up, ma andrebbe lasciato spazio ad un fondotinta ultra opaco, cipria e blush nei toni del rosa/pesca, per le più precise e per un risultato davvero fedele.

Ora tocca a te!

Ora che ti sei assicurata di avere tutto il necessario (se non hai tutto ti consiglio di leggere questo articolo fino in fondo per i consigli sugli acquisti) ti spiego come realizzare il tuo trucco anni 50 in poche mosse.

make up anni 50

  1. Un  buon trucco passa sempre dalla preparazione della pelle e non va mai dimenticato, anche quando non si vuole perdere tempo…ne guadagnerà in tenuta e a lungo andare la pelle ringrazierà! Scegli un detergente, un tonico e una crema viso ed una per gli occhi, che siano adatte alla tua tipologia di pelle e sarai gia’ un bel pezzo avanti (a prescindere)!
  2. Applica il fondotinta (quello che trovi piu’ adatto e confortevole per te) con l’aiuto di una spugnetta o un pennello e non dimenticare collo (anche la parte anteriore se non sarà coperto dai capelli), orecchie e decollètè. Se necessario correggi le imperfezioni con un correttore sfumandone i contorni…ed incipria bene tutto il viso.
  3. Sulla palpebra mobile applica l’ombretto piu’ scuro, senza calcare troppo,e sotto le sopracciglia quello chiaro, e poi sfuma in modo che non si veda lo stacco tra i due. Non hai un pennello adatto? Usa le dita e poi sfuma con un cotton fioc.
  4. Applica l’eyeliner, ricordando di non uscire troppo fuori dall’occhio, il giusto per un effetto allungato e con la codina finale all’insù. Ricorda! Una linea sottile può essere facilmente ingrossata, una linea grossa sarà un disastro da recuperare!
  5. Mascara, tanto mascara! Non dimenticare che va quasi solo sulle ciglia superiori, aiutati con lo scovolino per alzare ed incurvare stando per qualche secondo in piu’ sulle ciglia dell’angolo esterno dell’occhio. Se noti dei grumi e non sai come fare “pinza” leggermente le punte delle ciglia con le dita per togliere l’eccesso.
  6. Sopracciglia, con ombretto apposito o una matita marrone o nera (eh si, anche se sei bionda), devono essere ben definite ed alte.
  7. Blush, meglio se pescato, o comunque sul rosa. Prelevane un po’ con un pennello e…fai un sorriso esagerato! 😀 Dove si sollevano le guance…è proprio quello il punto giusto. Sfuma bene, Heidi non era ancora in onda all’epoca.
  8. Applica il rossetto rosso senza uscire fuori dai bordi ma restando “morbida” sui contorni delle labbra.

Salva il portafogli!

Non è necessario spendere una fortuna per un ottimo trucco anni 50! Eccovi di seguito un carrello della spesa che non alleggerirà più del dovuto le vostre tasche ma sempre tenendo conto di un risultato più che apprezzabile.

qualità-prezzo dei prodotti make-up

Fondotinta : trovo ottimo l’HD Liquid Coverage di Catrice, va bene per piu’ tipologie di pelle e ha media coprenza, restando comunque naturale.

Correttore : consiglio il Full Coverage Concealer di Kiko, che trovo molto valido sia su brufoletti che occhiaie.

Eyeliner : in penna, pratico, ultra nero e duraturo vi suggerisco il Master Precise di Maybelline.

Palette all-in-one : sono in 4 colori le Palette Protection della Revolution siano ideali per chi vuole tutto a portata di mano, contenendo dal correttore al blush con tanto di cipria, colori mat (quindi occhi e sopracciglia e viso insieme volendo) e un grande specchio.

Mascara : amo particolarmente quelli di Essence ma in particolar modo trovo adatto il Get Big Lashes Volume Curl , perfetto per incurvare ed intensificare lo sguardo, nerissimo e con scovolino curvo.

Blush : la mia preferenza cade ancora su Catrice, e piu’ precisamente sui nuovi Blush Box  numero 030 “Golden Coral” Defining Blush 100 Rose Couture. 

Rossetto : Essendoci una infinità di marchi e tipologie diverse voglio suggerire un prodotto che sia confortevole, con una larga gamma di nuance per trovare quella ideale e con la possibilità di avere un finish opaco o lucido a seconda dei gusti. Nella fattispecie parlo del rossetto Unlimited Double Touch di Kiko, disponibile in piu’ di 20 colori.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *